Via nuova Dietro la Vigna 20, 80145 Napoli
Info e prenotazioni 081 5851096 / 081 5514981

(H)EARTH | Castel Dell'Ovo

GIORNI INFELICI PER RE LEAR

da William Shakespeare
con Lello Giulivo, Maurizio Murano
luci Luigi Della Monica
direttore di scena Matteo Garofalo
ufficio stampa Andrea Del Gaudio
regia e musiche Mariano Bauduin
produzione Gli Alberi di Canto Teatro

Quella che Re Lear crea con le proprie mani è una trappola. Precipita sé stesso nella condizione più disperata per un essere umano, restare da solo.
Lo studio del regista Mariano Bauduin è partito da questo elemento: il lavoro sul testo di Shakespeare si è soffermato sul senso di solitudine che, con l’avanzare dell’età – e di tutte le sue implicazioni -, costringe l’uomo/Lear a prendere coscienza di sé, portandolo gradualmente a sprofondare nella più grave disperazione, soprattutto quando se ne renderà conto. Re Lear,interpretato da Lello Giulivo,quando realizza ciò che ha fatto e la condizione claustrofobica che gli si è creata intorno, impazzisce. Questo elemento narrativo ha portato a considerare la figura del Re di Britannia alla pari dei personaggi beckettiani e a collocarlo nel “buco” che fu di Winnie nei Giorni Felici di Beckett; in scena, a fare da contraltare al Re, Maurizio Murano interpreterà il personaggio del matto e i ruoli delle figlie, amplificando quel senso di follia che man mano pervade il protagonista. «Il nostro è, al momento, uno studio sulla prima parte dell’opera di Shakespeare. Ci siamo soffermati sulle cause che portano Lear alla pazzia – spiega Bauduin -, ci auguriamo di poter continuare il nostro studio per poter analizzare quali sono, poi, le conseguenze delle scelte compiute dal vecchio re pazzo».



E' obbligatorio, come da normativa vigente, prenotare il proprio ingresso direttamente on-line cliccando sul pulsante in basso


Prenota Ora


Sistema di prenotazione automatizzato fornito da