Via nuova Dietro la Vigna 20, 80145 Napoli
Info e prenotazioni 081 5851096 / 081 5514981

Area Nord in Festival #ConfiniAperti

VENERDI' 25 NOVEMBRE 2022
ORE 20.30

Teatro Area Nord (Sala)

THEMA - OMAGGIO A BERIO

di e con Sara Lupoli
produzione Artgarage

In un coacervo acustico dominato dal frastuono di un bar metropolitano, una sirena contemporanea è al centro di un’atmosfera intrisa di ricordi, emozioni, solitudini.
Questa sirena non canta, ma ci cattura per condurci progressivamente in un paesaggio post-umano, in cui tutto ciò che resta del linguaggio è solo il suono e le sue infinite manipolazioni. I corpi in scena invitano lo spettatore ad immergersi nelle onde sonore di un concerto materico e fisico, liberamente ispirato alle sperimentazioni acustiche del compositore Luciano Berio ed in particolare dell’opera
THEMA, ovvero la sua ri-lettura dell’undicesimo capitolo dell’Ulisse di James Joyce, Sirens. Un non-luogo performativo in cui la materia sonora e la materia coreografica intrecciandosi, vengono continuamente disintegrate e ricomposte.

A SEGUIRE

LANIAKEA

regia e coreografie Elisa Pagani
musiche originali Serena Dibiase
danzano Roberto Cherubini, Valentina Foschi e Ilaria Ignesti
costumi Lucia Scarlato
produzione Compagnia DNA

Laniakea in lingua hawaiana significa cielo incommensurabile ed è un super ammasso di galassie di cui la parte la Via Lattea. In un tentativo perpetuo di creare uno spazio tra i corpi e di luoghi comprendiamo che il pieno a cui aneliamo non è delle cose, ma del tempo. Si vuole ripulire e accudire il seme che ha dato vita delle cose dell’esistenza, per trattenerne solo il potenziale di gestazione e nuova nascita, per arrivare al punto senza dimensioni che è l’origine, il senso, la genesi. Lo smarrimento è consapevole, voluto e ricercato. Lo svuotamento è creazione di vuoto nello spazio nel mezzo in cui ritrovarsi, osservarsi e riconoscersi. Un possibile disegno del destino dell’uomo, dell’umano, in un racconto stratificato tra lotta sociale ed iperbolico istinto alla continuazione non solo della vita, ma del pianeta stesso. Ci si perde consapevolmente in riflessioni quasi metafisiche che però muovono attorno alla pura accettazione della precaria natura delle cose e della loro effimera bellezza.

INGRESSO GRATUITO

E' consigliato prenotare cliccando sul seguente link:

Prenota Ora

Oppure contattandoci ai seguenti recapiti:

081 5851096 / 081 5514981 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sistema di prenotazione automatizzato fornito da