Via nuova Dietro la Vigna 20, 80145 Napoli
Info e prenotazioni 081 5851096 / 081 5514981

Teatro Area Nord 2021-2022

un progetto di e con Valentina Curatoli e Arianna D’Angiò
video Loredana Antonelli
costumi Gina Oliva
musiche Fabrizio Elvetico
luci Antonio Minichini
assistente alla regia Giorgia Lauro Napolitano
direttore di produzione Hilenia De Falco
una produzione Interno 5 in collaborazione con Casa del Contemporaneo
con il sostegno di
Teatri associati di Napoli | C.Re.A.Re Campania Centro Residenze Artistiche | Regione Campania | Studio Trisorio
con il patrocinio di Institut Français Napoli

Note di regia

Cabaret Colette è un progetto che nasce da un lungo studio sull'opera e la vita della scrittrice francese Colette.
La sua figura, in conflitto con i primi movimenti femministi, ha custodito attraverso gli anni un messaggio di emancipazione femminile profondamene sovversivo, più potente di qualsiasi ideologia, capace di parlarci oggi più di allora.
Colette ci insegna che il genere è impuro. Le sue scelte disintegrano ogni conformismo riguardo cosa debba essere o desiderare una donna. Il suo imperativo è diventare sé stessa, sfidando ogni tabù e diventando modello di liberazione anarchico ed esplosivo.
Cresciuta nella campagna della provincia francese, trasferitasi nella capitale come moglie di un famoso editore parigino, comincia a scrivere romanzi a firma del marito e inventa il personaggio letterario di Claudine, adolescente timida e irrequieta, dando vita ad uno dei maggiori best sellers seriali francesi di tutti i tempi. Decide poi di lasciare il marito e di guadagnarsi da vivere come attrice e mimo del music Hall, frequenta gli ambienti intellettuali omosessuali parigini di inizio secolo, intreccia una relazione appassionata con una lesbica tra vestita appartenente all'alta nobiltà francese, si sposa altre due volte, ha una figlia, diventa giornalista e corrispondente dal fronte durante la prima guerra mondiale, ma soprattutto è una delle più importanti scrittrici francesi, onorata da funerali di stato, tra le proteste dei benpensanti indignati.
Abbiamo immaginato di incontrare Colette per strada, una sera, di assistere a quella che forse è stata la più importante frattura della sua vita: la separazione dal primo marito, la decisione di partire con una compagnia di music hall, la tentazione regressiva di tornare all'amore materno. Da questa frattura si scatenano forze che la porteranno a vivere la sua vita come un grande esperimento e che faranno esplodere i fuochi d’artificio della sua scrittura.



E' obbligatorio, come da normativa vigente, acquistare i nostri biglietti direttamente on-line cliccando sul pulsante in basso

Acquista Ora

Il sistema aderisce al servizio "18 app" e "Carta del docente"